Plumcake al limone, la colazione facile e genuina!

Ci sono dei dolci che secondo me sono buoni per ogni occasione. Il plumcake al limone (o meglio quello che noi chiamiamo plumcake) è proprio quel tipo di dolce. Nasce infatti come dolce da colazione, ma va benissimo anche per la merenda, per un tè per esempio. Ma vi posso garantire che è perfetto anche dopo pranzo per accompagnare il caffè.. o come una piccola coccola per concludere la giornata insieme ad una tisana. Insomma ve lo dico chiaro chiaro: sappiate che se lo preparate, durerà molto poco perchè è un dolce che una volta in casa si mangia a tutte le ore! Di positivo ha che è piuttosto semplice da preparare, non servono utensili particolari o particolare dimestichezza. Servono solo pochi ingredienti e uno stampo da plumcake. Proprio perchè servono pochi ingredienti, vi consiglio di usarli di qualità: limoni bio, uova del contadino, una buona farina! Se il dolce deve essere un piacere, allora rendiamolo anche sano con la scelta degli ingredienti giusti!

Ingredienti per il plumcake al limone

  • 2 uova
  • 250 g di yogurt bianco
  • 50 m di olio evo
  • 50 ml di succo di limne
  • buccia di 1 limone
  • 250 g di farina
  • 1 bustina di lievito
  • 175 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di limoncello (facoltativo)

Per la ghiaccia

  • 100 g zucchero a velo
  • qualche cucchiaio di succo di limone

Preparazione

La preparazione di questo dolce è piuttosto veloce, quindi accendete subito il forno in modalità statica e portate a 180°. Imburrate bene uno stampo da plumcake e spolverate le pareti interne dello stampo con della farina per non essere sicuri sicuri che il plumcake non si attacchi.

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero, io usato zucchero bianco, solo per un fattore estetico, ma va benissimo anche dello zucchero di canna. Aggiungete poi lo yogurt (io ho usato del kefir) e mescolate bene, poi versate l’olio evo il succo di limone. A me piace il sapore dell’olio di oliva, in questo che è, tutto sommato, un dolce di casa… se preferite un sapore più neutro allora usate dell’olio di semi di girasole o di riso. Lavate un limone con l’aiuto di un microplane grattate la buccia direttamente nell’impasto. Pesate la farina (io usato una farina 0 biologica di grano toscano) e in una ciotola miscelatela con la bustina di lievito. Aggiungete il mix di farina e lievito, un po’ alla volta, continuando a mescolare bene per sciogliere gli eventuali grumi che si potrebbero formare.

A questo punto, una volta ottenuto un impasto liscio e omogeneo, versatelo nello stampo e infornate il plumcake. Cuocete a 180 gradi per circa 45/50 minuti su uno ripiani centrali del forno. A fine cottura, quando il plumcake al limone sarà bello gonfio e dorato in superficie, effettuate come sempre la prova stecchino. Bucate nella parte centrale, se lo stecchino uscirà asciutto beh, allora il vostro dolce sarà pronto. Estraete dal forno e lasciate raffreddare bene prima di rimuovere il plumcake dallo stampo!

Una volta freddo, adagiate il plumcake su di una griglia e lasciate colare sulla superficie la ghiaccia che avrete preparato. Sistemate su un vassoio e… buon appetito!

Plum cake al limone

Se ti è piaciuta questa ricetta, prova il plumcake variegato al caffè!

0 Commenti

Lascia un commento