Befanotti

Befanotti toscani

Oggi vi voglio raccontare una stori, quella dei befanotti, e darvi anche una ricetta per farli. Probabilmente questa parola non dirà niente alla maggior parte di voi, perchè quella dei befanotti è una tradizione tipicamente toscana. Saprete già quanto mi piaccia parlare di ricette tradizionali, perchè  un biscotto o una zuppa sono spesso legati ad un ricordo che è sempre bene tramandare.

La tradizione dei befanotti si perde nel tempo: sono dei biscottoni decorati che si preparavano per la sera dell’Epifania, quando venivano regalati ai bambini al posto della tradizionale calza di dolciumi. La ricetta è semplice, perchè una pasta frolla leggermente lievitata, ma è bello ricordare e mantenere viva una tradizione che si è ripetuta anno dopo anno, generazione dopo generazione. Come spesso accade, molti zone si contendono la paternità dei befanotti: molti sostengono che derivino dalla provincia di Lucca o comunque dalla Toscana occidentale. Io abito ad Arezzo però li ho sempre visti fare, quindi non perdiamo altro tempo e passiamo alla ricetta vera e propria!

Ingredienti:

  • 500 grammi di farina
  • 200 grammi di burro
  • un cucchiaino di sale
  • 50 ml di rhum o di altro liquore dolce
  • 300 grammi di zucchero
  • 8 grammi di lievito chimico
  • 2 uova
  • scorza gratta di un’arancia
  • palline colorate per decorare

I befanotti si preparano come se si lavorasse una pasta frolla: in una ciotola (o in una planetaria) lavorate la farina e il lievito con il burro fino ad ottenere un composto sabbioso. Nel frattempo mescolate le uova con lo zucchero, il sale, la buccia dell’arancia e il liquore, una volta amalgamati bene questi ingredienti, versare il tutto nella ciotola grande con il burro e la farina. Lavorate velocemente fin tanto da ottenere un composto compatto, per l’appunto simile in tutto ad una pasta frolla. Avvolgete la pasta nella pellicola per alimenti e riponete in frigo per almeno un’ora, così che sarà più semplice stenderla.

Una volta raffreddata la pasta, stendetela su di un piano infarinato ad uno spessore approssimativo di 3/4 mm e cominciate a ritagliare i biscotti usando la forma che preferite. Ideale il taglia biscotti a forma di calza, ma va ovviamente bene quello che preferite. Posizionate i befanotti (distanziateli perchè cuocendo lieviteranno) su di una teglia da biscotti ricoperta di carta da forno, spennellate con un tuorlo sbattuto con un cucchiaio di latte e decorate la superficie con palline colorate, codette, granella di zucchero.

Portate il forno a circa 170 gradi e cuocete per 10/15 minuti a secondo della grandezza. Non temete se vi sembreranno ancora molto morbidi, raffreddandosi poi si induriranno!

0 Commenti

Lascia un commento