Blueberry Pie – July the 4th

Oggi ricetta a tema: è il 4 luglio, i nostri amici americani festeggiano la festa di indipendenza e quindi anche io non mi potevo sottrarre alla ricorrenza. Ieri pensavo cosa poter preparare e poi ho puntato su un grande classico, perchè si sa che con i classici non si sbaglia mai. La Blueberry Pie è uno dei dolci statunitensi più tradizionali, uno di quei dolci che tutte le famiglie fanno e ognuna con la sua ricetta speciale. Io infatti vi do gli ingredienti classici e poi vi suggerisco anche i cambiamenti che ho fatto io, così che potete scegliere quale versione fare. (secondo me la mia è più buona, ve lo dico!)
Ingredienti per la pasta:
– 300 grammi di farina
– 150 grammi di burro
– 30 grammi di zucchero-
– 1 pizzico di sale
– acqua freddissima
Come noterete, la pasta è una specie di pasta brisée. Io però apporterei alcune modifiche: intanto farei una brisée alla francese, cioè meno acqua e un tuorlo d’uovo. Poi aggiungerei un cucchiaio di vino bianco o grappa o aceto di mele, per dare più friabilità alla pasta. Infine io ho aggiunto anche un mezzo cucchiaino di baking, perchè la pasta leggermente lievitata, secondo me è più adatta ad una torta dolce.
Ingredienti per il ripieno:
– 400 grammi di mirtilli freschi
–  75 grammi di zucchero
– 30 grammi di burro morbido
– buccia  grattata di un limone
– un cucchiaino di cannella in polvere
Io vi consiglio di aggiungere 2/3 biscotti tritati sul fondo, perchè i mirtilli cuocendo tendono a a bagnare molto la pasta, quindi dare un po’ di compattezza in più, non guasta.
Per prima cosa cominciamo a fare la pasta: mescolate velocemente il burro freddissimo con la farina, lo zucchero, il sale (ed eventualmente il baking), quando avrete ottenuto un composto sabbioso unite prima il tuorlo d’uovo, poi il cucchiaio di vino bianco o aceto di mele e infine l’acqua fredda un cucchiaio alla volta. Quando avrete ottenuto un composto compatto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare per un paio d’ore in frigo.
Nel frattempo lavate ed asciugate i mirtilli. In un ciotola poi mescolate i mirtilli con lo zucchero, la cannella, la buccia di limone e il burro in fiocchetti.
Prelevate circa 2/3 della pasta e stendetela per ricoprire una pirofila di vetro o porcellana, adagiatela sulla pirofila imburrata e lasciate che la pasta fuoriesca. Sbriciolate i biscotti sul fondo e versate sopra i mirtilli che avrete precedentemente preparato. A questo punto stendete la pasta restante e tagliate delle strisce da adagiare sopra i mirtilli, come se fosse una classica crostata. (se volete essere veramente americani, intrecciate le strisce!) A questo punto ripiegate la pasta in eccesso e pizzicatela per formare il classico bordo. Sbattete un tuorlo con un paio di cucchiai di latte o panna e un cucchiaio di zucchero e spennellate la pasta in modo che in cottura si dorerà.
Lasciate riposare la torta in frigo per una mezz’ora e accendete il forno a 200 gradi. Infornate la torta a forno caldo e cuocete per 15 minuti a 200 gradi, poi abbassate il forno a 180/170 gradi e cuocete per altri 35/40 minuti.
Sfornate e, anche se sarà molto molto molto difficile, aspettate che la torta sia ben fredda prima di poterla tagliare e mangiarla.
Buona 4 Luglio!

 

0 Commenti

Lascia un commento