Gratin di finocchi e mortadella di Prato

Ultimo giorno utile per la consegna delle ricette, ed ecco la mia ultime ricetta in vista di EatPrato! Dopo il pane con la farina Gran Prato e il gelato ai biscotti e vinsanto ecco una piatto con la mortadella di Prato. Faccio una breve pausa e vi parlo di questo strano salume: non è la mortadella classica. La mortadella di Prato infatti è un insaccato che si comincia a produrre proprio con lo scopo di non sprecare gli scarti della lavorazione delle carni. Per questo motivo, si usavano spesso tagli poveri che venivano insaporiti con spezie e con un po di alchermes. Oggi le carni vengono scelte con cura e proprio per questo è molto diminuita la presenza di spezie, mentre rimane l’uso del liquore che conferisce proprio il caratteristico colore alla mortadella. 
La mortadella di Prato è già buonissima da sola, proprio per questo ho pensato una ricetta con pochissimi ingredienti proprio per far percepire chiaramente il sapore della mortadella.
Ingredienti:
– 2 finocchi
– 3/4 fette di mortadella di Prato
– una mozzarella
– 30 grammi di Parmigiano grattugiato
– 20 grammi di burro 
– sale e pepe
Per prima cosa pulite i finocchi e lavateli sotto l’acqua corrente, poi smezzateli e poi tagliate a spicchi ogni metà in modo che non si rompano. Mettete una pentola a bollire sul fuoco e aggiungete un cucchiaio di farina, uno di olio e un cucchiaio di succo di limone, mescolate bene in modo che non si formino grumi e portate a bollore. Questo è un modo che si può usare ogni volta che si deve cuocere una verdura e si intende preservare il colore bianco. Quando l’acqua sarà arrivata a bollore, aggiungete i finocchi e cuocete a fiamma viva per 15 minuti.
Nel frattempo tagliate a pezzetti la mozzarella e la mortadella e imburrate la pirofila per il gratin. 
Accendete il forno a 200 gradi.
Dopo un quarto d’ora, togliete i finocchi dal fuoco e lasciateli scolare qualche minuto. Preparate poi la pirofila: aggiungete i finocchi, la mortadella e la mozzarella. Salate e pepate e coprite tutto con del Parmigiano grattugiato. Infornate a forno caldo e cuocete per un 15 minuti, giusto il tempo che il Parmigiano formi la caratteristica crosta.
Sfornate la pirofila e guarnite con alcune foglioline di finocchio!
Buon appetito!

1 Commenti

Lascia un commento