What food looks like

Paese che vai, cibo che trovi, non mi stancherò mai di ripeterlo. Per fortuna i frutti che ci da la terra e la fantasia dell’uomo nel cucinarli sono quasi infiniti, quindi spostandosi, non dico di continente in contente ma anche di paese in paese (spesso anche di regione in regione) possiamo trovare gastronomie davvero differenti. Spesso cercare di identificare un paese con 3/4 piatti tipici rischia di essere un’avventura che finisce nello stereotipo, il rischio è sempre quello di cadere nella banalità  pizza-pasta-pomodoro, che spesso viene usato per identificare l’Italia all’estero. In realtà però se si presta un po’ di attenzione, possono venire fuori dei lavori molto interessanti. What food looks like, per esempio, è un progetto che raffigura le cucine del mondo, attraverso i propri ingredienti. E lo fa non stilando una semplice lista, che oltre ad essere banale, sarebbe anche noioso. Lo fa, dicevamo, in modo più artistico, con una foto degli ingredienti principalmente utilizzati disposti semplicemente su un tagliere di legno. Guardate con i vostri occhi.

0 Commenti

Lascia un commento