Asparagi con crema salata al pecorino

Con queste belle giornate, è subito umore primaverile. E’ questo significa sopratutto una cosa: cambio degli ingredienti in cucina!! Io sono da sempre un grande sostenitore della stagionalità: mi piace cambiare e seguire quello che la natura ha da offrirci. Oggi per esempio pubblico la prima ricetta primaverile, utilizzando degli asparagi. Sono i primi che ho trovato al mercato, ma da ora direi che saranno sempre più facilmente reperibili, quindi sono abbastanza sicuro che tutti potrete rifare questa crema. La crema salata al pecorino infatti è una delle mie ricette preferite, perchè si può usare in moltissime occasioni. La potete usare come una vera e propria salsa di accompagnamento, come in questo caso, ma anche in altri modi. Dal momento infatti che è una crema cotta, molte volte la potete usare come salsa per “legare” altri ingredienti al posto della maionese. Per esempio io la uso spesso per fare l’insalata russa al posto della maionese che ha il problema dell’uovo crudo. Per preparare la crema, io ho usato il pecorino aromatizzato all’arancia di Rocca Toscana Formaggi. Il Tesoro è uno formaggio semi stagionato con scorze di arancia candite che in questo caso si abbina perfettamente con gli asparagi!

Ingredienti

  • un mazzo di asparagi
  • 2 tuorli
  • 250 ml di latte
  • 50 ml di panna
  • 15 grammi di amido di mais
  • 75 grammi di Tesoro grattugiato
  • 20 grammi di burro
  • sale e pepe bianco
  • scorza di arancio (facoltativa)

Preparazione della crema salata al pecorino

Per preparare questa crema, si procede esattamente come se fosse una crema dolce tradizionale. Rompete le uova, dividendo i tuorli dagli albumi. In una ciotola poi mescolate i tuorli con l’amido di mais, un pizzico di sale e un po’ di pepe bianco, a seconda dei gusti. Mettete un pentolino sul fuoco, a fiamma molto bassa, versate la panna e il pecorino all’arancia grattugiato, mescolando continuamente per sciogliere tutto. Una volta ottenuta una crema piuttosto liquida, versate anche il latte e lasciate scaldare qualche minuto, senza portare ad ebollizione. Versate il liquido così ottenuto nella ciotola con i tuorli, un po’ alla volta all’inizio, per non cuocere subito le uova, poi con un più disinvoltura. Mescolate bene per sciogliere tutti gli eventuali grumi  e poi versate tutto di nuovo nel pentolino per procede alla cottura finale.

Vi consiglio di tenere la fiamma molto bassa, per evitare che la crema si bruci! Con una frusta mescolate la crema per qualche minuto fin tanto che non si sarà addensata e comincerà a sobbollire. A questo punto la crema è pronta, non vi resta che togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere il burro a pezzetti per rendere la crema lucida. Se vi piace il sapore dell’arancia potete a questo punto aggiungere un po’ di buccia di arancia. Considerate che nel Tesoro già ci sono delle scorzette di arancia, quindi a voi la scelta..

La crema salata al pecorino è buona tanto calda appena fatta, tiepida o addirittura fredda. Una volta preparata la potete conservare in un barattolino per alcuni giorni in frigo. In questo caso io l’ho usata tiepida per accompagnare degli asparagi sbollentati. La cottura degli asparagi è semplicissima: eliminate la parte più dura del gambo e cuocete per circa 12/15 minuti in acqua bollente non salata. Una volta cotti, scolateli e  immergeteli in una ciotola con acqua e ghiaccio per mantenere il loro colore verde naturale.

Se vi è piaciuta questa ricetta con il formaggio aromatizzato all’arancia, non perdetevi l’altra che ho preparato per gli amici di Rocca Toscana Formaggi: la battuta di chianina con i petali di Tesoro.

 

0 Commenti

Lascia un commento