Plumcake alla ricotta

Plumcake ricotta: colazione!

Per essere felici la mattina non c’è bisogno di granchè: a me per dire basta cominciare la giornata con un caffè e una fetta di plumcake. Lo so che è un dolce semplice, che ce ne sono centinaia di ricette già in giro… ma il mio è il più buono del mondo! Almeno per me.. Partiamo subito da una curiosità: quello che noi chiamiamo plumcake con un nome inglese… gli inglesi (e anche gli americani) lo chiamano in un altro modo, cioè pound cake. Per non parlare dei francesi che lo chiamano torta quatre quarts. Vabbè chissene frega come lo chiamano veniamo subito alla ricetta. Ce ne sono già molte in giro, quelle con l’olio, quelle con il burro, lo yogurt, etc etc… la mia preferita è questa con la ricotta! Risulta essere un po’ più compatto, quindi perfetto per accompagnarsi con la marmellata e nonostante questo resta morbissimo!

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di miele di acacia
  • 125 g di ricotta di mucca
  • buccia di un’arancia grattugiata
  • 125 ml di succo di arancia
  • 125 ml di latte
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di lievito per dolci
  • 300 grammi di farina

 

Procedimento

Per prima cosa dividete i tuorli dagli albumi. Versate i tuorli in una ciotola, con lo zucchero, il cucchiaino di miele, il sale, la buccia dell’arancia e la ricotta. Montate il composto con lo sbattitore elettrico (io ho usato la planetaria con la frusta) fino ad ottenere un composto liscio, facendo in modo che la ricotta si sia amalgamata bene senza nessun grumo. A questo punto spremete l’arancia e versate il succo (anche con gli eventuali pezzetti di frutta) nel primo impasto e mescolate bene. Una volta assorbito il succo di arancia, versate anche il latte e continuate a mescolare. Versate la farina con il lievito un po’ alla volta nell’impasto e mescolate bene, sciogliendo bene tutta la farina.

Accendete il forno in modalità statica e portatelo a 180 gradi. Imburrate bene lo stampo da plumcake e procedete alle ultime operazioni: con le fruste montate a neve i due albumi . Versate circa un terzo degli albumi nell’impasto, avendo cura di mescolare con un cucchiaio di legno sempre dal basso verso l’alto per non smontare gli albumi e per incorporare più aria possibile. Adesso che l’impasto sarà più morbido, versate i restanti albumi e continuate a mescolare dal basso verso l’altro, come prima. Versate l’impasto nello stampo imburrato, livellate la superficie battendo delicatamente lo stampo sul tavolo e infornate il dolce. Il plumcake ha bisogno di una cottura un po’ lunga, infatti vi occorreranno almeno 45 minuti, probabilmente anche 50. Ad ogni modo per non avere dubbi, vale sempre il metodo stecchino: bucate con uno stecchino di legno il centro del plumcake: se esce asciutto il dolce è pronto! Se invece esce umido o con dell’impasto attaccato.. beh allora è il caso di proseguire ancora per qualche minuto!

quatre quartsUna volta cotto il vostro dolce, tiratelo fuori dal forno e lasciatelo raffreddare completamente prima di capovolgerlo ed estrarlo. Posizionatelo in un piatto da portata… e buon appetito! Sono certo che finirà in poco, anzi pochissimo tempo!

pound cake

0 Commenti

Lascia un commento