Torta al cioccolato e sale rosa dell'Himalaya


E' sempre l'occasione giusta per fare una torta al cioccolato, l'ho sempre pensato e sempre lo penserò. Mi piacciono davvero tanto,  sono senza dubbio le mie torte preferite, infatti per il mio compleanno non può mai mancare una torta al cioccolato. 
Così non sono mai mancare per i compleanni del blog. La prima ricetta che ho postato erano dei biscotti al cioccolato e burro salato di Pierre Hermé, per il primo compleanno ho fatto una torta al cioccolato e arancia, anno scoro un clafoutis pere e cioccolato... quindi quest'anno non mi potevo esimere! 
Per celebrare un'occasione speciale, ci vuole una torta speciale, quindi ho giocato su uno dei miei abbinamenti preferiti: il cioccolato e il sale.



Ingredienti:

- 3 uova
- 180 grammi di zucchero di canna
- 230 grammi di cioccolato fondente
- 130 grammi di burro
- 40 grammi di fecola
- 40 grammi di amido di mais
- 70 ml di succo di arancia spremuto
- 10/12 grammi di sale rosa dell'Himalaya

Questa torta è molto semplice da realizzare, è una specie di tenerina, che io preparo senza farina, in modo che risulti più morbida ed è adatta anche per le persone che devono mantenere un'alimentazione gluten free.


Per prima cosa, sciogliete a bagno maria il cioccolato con il burro, fino ad ottenere un composto fuido. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero e il sale rosa per almeno 5 minuti con le fruste elettrice, così da rendere tutto chiaro e molto gonfio. Aggiungete a questo punto anche il cioccolato e il burro fusi e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno amalgamando bene gli ingredienti. Aggiungete anche il succo di arancia e mescolate bene. Unite la fecola e l'amido di mais e setacciateli, versandoli all'impasto un po' alla volta.


Accendete il forno e portate a 170 gradi. Rivestite il fondo di una tortiera a cerniera con della carta forno, e imburrate la carta forno e le pareti della tortiera. Versate l'impasto all'interno della tortiera e poi infornate, cuocete per 40/45 minuti. La torta deve essere ancora molto morbida nella parte centrale, non vi preoccupate pensando che non sia cotta.


Lasciate raffreddare la torta completamente prima di estrarla dalla tortiera. Eliminate la carta forno, adagiate la torta su di un piatto di portata e terminate versando dell'abbondante cacao in polvere e anche dei chicchi di sale rosa.
Buon appetito! 




0 commenti:

Posta un commento

 

EXPO Worldrecipes Contributor

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità stagionale dei prodotti. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatecelo via mail.

Slowthinking

Proud to be Bloggalletto

4Cooking

trova ricetta WebShake – cucina BlogItalia - La directory italiana dei blog Ricercadiricette.it /

Email me

Meet The Author

Sono Jacopo, 34 anni e una passione per il buon mangiare che inizia nell'infanzia quando da bambino, nascosto sotto il tavolo di cucina, rubavo i tortellini appena fatti il pomeriggio della vigilia di Natale. Io facevo il brunch quando ancora non sapevo neanche cosa fosse: la colazione della domenica mattina della mia adolescenza è stata spesso una fetta di pane con una generosa cucchiaiata del ragù lasciato incustodito sul fuoco. Oggi che sono adulto sono diventato un gourmand esigente e un cuoco eccellente, in parole povere mi piace mangiare e bere bene, ma mi piace anche (e molto!) cucinare le cose che amo per le persone che amo. Mi piace sempre citare una frase di Elsa Morante. Negli ultimi anni di vita Elsa chiedeva a tutti: “Qual è secondo voi la frase d’amore più vera, quella che esprime al massimo il sentimento?”. Tutti dicevano grandi cose. Lei rispondeva: “No. La frase d’amore, l’unica, è: hai mangiato?”.