Irish Apple Cake

Oggi come saprete è il giorno di San Patrizio, la festività che i nostri amici irlandesi hanno da sempre festeggiato in patria, ma che da qualche anno ormai, viene celebrata un po' ovunque. Birra a fiumi, monumenti illuminati di verde, trifogli etc etc queste sono le caratteristiche del St. Patrick day in giro per il mondo. Ovviamente non vogliamo essere da meno e quindi ecco una ricetta a tema. 
Io adoro le torte di mele, le ho provate tutte, di tutti i tipi e devo riconoscere che questa che vi sto per proporre, rientra tra le mie preferite. La Irish Apple Cake è una torta piuttosto rustica, è molto semplice da preparare e si caratterizza per la crosta che si forma in superficie durante la cottura. E' davvero molto buona e la parte croccante la rende ancora più gustosa. 


Ingredienti:

- 3 mele
- 325 grammi di farina
- 2 cucchiaini di lievito per dolci
- 1 cucchiaino di sale
- 1 cucchiaino di cannella
-120 grammi di burro
- 165 grammi di zucchero di canna
- 3 uova
- 80 ml di late

Per la crosta

- 20 grammi di burro
- 20 grammi di zucchero di canna


In una ciotola (o con la planetaria) lavorate il burro freddo di frigo con la farina, il lievito, lo zucchero, il sale e la cannella. Lavorate gli ingredienti insieme finchè non otterrete  un impasto sabbioso che non lega tra sè. A questo punto sbucciate le mele, tagliatele a spicchi e poi a pezzi piuttosto grossolanamente. Versate le mele a pezzi nel primo impasto e mescolate bene tutto. In un'altra ciotola sbattete le uova con il latte e aggiungete al resto degli ingredienti, mescolate bene fino ad ottenere un impasto cremoso. 


Imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 20 cm e foderate il fondo con della carta da forno, versate l'impasto nella tortiera e livellate la superficie con un cucchiaio, eliminando le eventuali bolle d'aria presenti. 
Accendete il forno e portatelo a 180° di temperatura. Prima di infornare distribuite sulla superficie della torta dei fiocchetti di burro e versate lo zucchero di canna, che servirà per formare la caratteristica crosta in cottura.


Infornate e lasciate cuocere per circa 50 minuti. La torta dovrà risultare piuttosto alta, quindi prima di sfornare effettuate la classica prova dello stecchino: bucate nel centro e se lo stecchino esce asciutto, allora la torta sarà pronta.
Lasciate raffreddare prima di togliere dalla tortiera ed impiattare.
Buona merenda e buon san Patrick day!




1 commenti:

Posta un commento

 

EXPO Worldrecipes Contributor

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità stagionale dei prodotti. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatecelo via mail.

Slowthinking

Proud to be Bloggalletto

4Cooking

trova ricetta WebShake – cucina BlogItalia - La directory italiana dei blog Ricercadiricette.it /

Email me

Meet The Author

Sono Jacopo, 34 anni e una passione per il buon mangiare che inizia nell'infanzia quando da bambino, nascosto sotto il tavolo di cucina, rubavo i tortellini appena fatti il pomeriggio della vigilia di Natale. Io facevo il brunch quando ancora non sapevo neanche cosa fosse: la colazione della domenica mattina della mia adolescenza è stata spesso una fetta di pane con una generosa cucchiaiata del ragù lasciato incustodito sul fuoco. Oggi che sono adulto sono diventato un gourmand esigente e un cuoco eccellente, in parole povere mi piace mangiare e bere bene, ma mi piace anche (e molto!) cucinare le cose che amo per le persone che amo. Mi piace sempre citare una frase di Elsa Morante. Negli ultimi anni di vita Elsa chiedeva a tutti: “Qual è secondo voi la frase d’amore più vera, quella che esprime al massimo il sentimento?”. Tutti dicevano grandi cose. Lei rispondeva: “No. La frase d’amore, l’unica, è: hai mangiato?”.