Chocolate Biscuit Cake - long live the Queen

Oggi 21 aprile è un giorno importante, sono sicuro che tutti avrete letto che oggi è nientepopodimeno che è il royal birthday, il compleanno di sua maestà Elizabeth Alexandra Mary regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord e degli altri reami del Commonwealth. Per tutti la mitica Betty. La regina Elizabeth quest'anno fa cifra tonda e compie ben 90 anni, direi portati splendidamente tra un tailleur cipria e un cappello giallo canarino, inaffondabile, immune agli scandali, salda sul suo trono come fosse stata incoronata solo da qualche anno. Potete amare o no l'Inghilterra, ma la regina Elisabetta è un'istituzione anche per noi, un simbolo della nostra era con i suoi capelli ondulati, le sue borsette e il suo sorriso aristrocratico.
Comunque dicevamo, oggi è il compleanno della regina e anche se lei non ama molto i festeggiamenti, noi vogliamo celebrarla lo stesso a modo nostro e sotto sotto siamo sicuri che apprezzerebbe. Per questo royal birthday infatti vi propongo una ricetta speciale: ho scelto il dolce che, secondo il cuoco di corte, è il dolce preferito della regina. Non vi aspettate una torta elaborata, o una preparazione di pasticceria, questo è un dolce tipico inglese, lo fanno in tutte le famiglie e scoprirete che lo facciamo anche  noi. Non dimentichiamoci che la regina prima di essere regina è stata una bambina, una bambina che ha vissuto la sua infanzia come una bambina, sì della famiglia reale, ma non destinata a salire al trono. Gli anni 30 non erano anni ricchi, quindi mi piace pensare che la piccola Elizabeth insieme alla sorellina Margaret abbiano vissuto un'infanzia quasi normale, fatta anche di dolci semplici.
La Chocolate Biscuit Cake, infatti non è altro che una versione del nostro salame di cioccolato, fatto però a forma di torta, con i classici biscotti inglesi, tanto burro e tanto cioccolato. Lo chef di corte non ci rivela la ricetta specifica che tanto ama la regina, io quindi vi do la mia versione. Cominciamo subito?



Ingredienti:

- 250 grammi di biscotti digestive
- 250 grammi di cioccolato fondente
- 100 grammi di burro
- 125 grammi di zucchero
- 1 uovo
- 50 ml di panna 
- 1 cucchiaino di sale
- 1 bicchierino di rhum



Per prima cosa spezzettate i biscotti con le mani in modo molto grossolano e lasciateli da parte. Poi cominciamo con l'impasto, fate a pezzetti il burro, lasciatelo ammorbidire e poi montatelo con lo zucchero e il sale. Io ho usato la planetaria con la frusta, ma potete farlo anche a mano o con uno sbattitore elettrico. Mettete un pentolino al fuoco e sciogliete a fiamma molto bassa (meglio se a bagno maria) il cioccolato con la panna. Mescolate spesso per fare amalgamare bene e poi lasciate intiepidire. Nel frattempo preparate la tortiera: utilizzate una tortiera a cerniera e rivestite il fondo e le pareti con un disco e delle strisce di carta da forno.


Unite l'uovo e il rhum e poi il cioccolato tiepido, mescolate bene e poi unite anche i biscotti, mescolando delicatamente per non frantumarli ancora.


Versate tutto il composto nelal tortiera e livellate con il dorso di un cucchiaio in modo da non lasciare spazi vuoti, battete un paio di volte la tortiera per eliminare eventuale bolle d'aria e poi spostate in frigo.


Il Chocolate Biscuit Cake, non ha bisogno di cottura ma solo di riposare in frigo, finchè non si indurisca. Per questo serviranno almeno 3/4 ore.
A questo punto il dolce è pronto, non vi resta che toglierlo dalla tortiera ed eliminare le strisce di carta. Se volete potete decorarlo con un po' di glassa al cioccolato all'acqua e della granella di nocciola, come ho fatto io.
Buon appetito e long live the Queen! 




0 commenti:

Posta un commento

 

EXPO Worldrecipes Contributor

Disclaimer

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità stagionale dei prodotti. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, comunicatecelo via mail.

Slowthinking

Proud to be Bloggalletto

4Cooking

trova ricetta WebShake – cucina BlogItalia - La directory italiana dei blog Ricercadiricette.it /

Email me

Meet The Author

Sono Jacopo, 34 anni e una passione per il buon mangiare che inizia nell'infanzia quando da bambino, nascosto sotto il tavolo di cucina, rubavo i tortellini appena fatti il pomeriggio della vigilia di Natale. Io facevo il brunch quando ancora non sapevo neanche cosa fosse: la colazione della domenica mattina della mia adolescenza è stata spesso una fetta di pane con una generosa cucchiaiata del ragù lasciato incustodito sul fuoco. Oggi che sono adulto sono diventato un gourmand esigente e un cuoco eccellente, in parole povere mi piace mangiare e bere bene, ma mi piace anche (e molto!) cucinare le cose che amo per le persone che amo. Mi piace sempre citare una frase di Elsa Morante. Negli ultimi anni di vita Elsa chiedeva a tutti: “Qual è secondo voi la frase d’amore più vera, quella che esprime al massimo il sentimento?”. Tutti dicevano grandi cose. Lei rispondeva: “No. La frase d’amore, l’unica, è: hai mangiato?”.